mercoledì 15 maggio 2013

Rifatte senza glutine: La torta amaretto


La ricetta dell'ottavo appuntamento delle Rifatte senza glutine, dovrei ribattezzarla:
"Fatta, rifatta e stra-rifatta"!!!


Perché?? Perché, come per Gaia, anche per me è diventata la mia torta preferita!!

Ve l'avevo già presentata qui e da allora l'ho rifatta davvero molte volte, passando la ricetta alle amiche, che a loro volta l'hanno rifatta!! Insomma per me è la Regina delle Rifatte!!
Perciò è stato un piacere prepararla, ma soprattutto...rimangiarla!!
La ricetta di Gaia la trovate qui e per comodità, ve la metto sotto....io non ho cambiato una virgola, perché per me è perfetta così. Questa volta, al contrario del primo post, ho usato una tortiera più grande, proprio come suggeriva Gaia, così è risultata più sottile, ma il gusto rimane sempre lo stesso...squisito!!!

Ingredienti:

2 cucchiai di fecola di patate 
1 cucchiaio di fioretto di mais 
1 cucchiaio di farina di riso + quella per infarinare la tortiera 
200 g di mandorle sbucciate
200 g di zucchero semolato + 4 cucchiai
110 g di burro + quello per imburrare la tortiera
4 uova
1/2 bustina di lievito per dolci 



Preparazione:
Per la base:
separare le chiare dai tuorli e tenere da parte le chiare per la farcitura.
Sbattere i tuorli con 4 cucchiai di zucchero. Aggiungervi 110 g di burro fuso intiepidito, e per ultima la fecola di patate, la farina di riso, il fioretto di mais e il lievito.
Imburrare e infarinare una tortiera da 28 cm di diametro e versarvi l'impasto. Ne verrà uno strato piuttosto sottile. Va bene così.
A parte tritare finemente le mandorle nel mixer e mescolarle a 200 g di zucchero. Montare le chiare a neve ben ferma e incorporarle un cucchiaio alla volta al miscuglio di mandorle e zucchero.
Versare il composto così ottenuto nella tortiera, sopra l'impasto, e far cuocere nel forno precedentemente scaldato a 180° per 40 minuti (la ricetta originale diceva 30, ma io l'ho sempre lasciata qualche minuto in più).
Lasciar raffreddare e servire. Come molti dolci il giorno dopo è pure più buona....se ci arriva al giorno dopo!!!


Il prossimo appuntamento, che purtroppo sarà l'ultimo e toccherà alla ricetta di Tania, la sua 
Pasta sfiziosa...solo il nome fa venir fame!!!

Un bacio
Anto:o)

22 commenti:

  1. hai ragione, penso che anche per me diventerà fatta, rifatta e rifatta ancora, era buonissima, a presto

    RispondiElimina
  2. Ma che meravigla! E' perfetta, brava!!

    RispondiElimina
  3. me la salvo, oh yess!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' trooooppo buona Simo!!
      Bacione
      Anto:o)

      Elimina
  4. è una sicurezza questa torta!

    grazie cara

    RispondiElimina
  5. Anto sembra cosi buona questa torta...proverò a farla anche io di sicuro :o)
    baci
    fiore

    RispondiElimina
  6. Come hai fatto a farla così bella??? Davvero complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo so....mi viene sempre così...:o)
      Grazie
      Anto:o)

      Elimina
  7. Caspita! Ma sai che mi hai incuriosito parecchio? Magari la provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala, provala...vedrai che bontà!!
      Bacione
      Anto:o)

      Elimina
  8. mi ricordavo benissimo che l'avevi già rifatta a suo tempo, ma non sapevo di aver fatto proseliti, con questa torta.
    e mi fa proprio piacere, perché è una torta semplice ma così golosa...

    e ti è venuta davvero perfetta! meglio di come viene a me!

    bravissima!

    RispondiElimina
  9. Oggi provo mi ispira molto.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere se ti è piaciuta!!
      Anto:o)

      Elimina
  10. Da quando ho avuto la ricetta, l'ho rifatta e rifatta e rifatta e... non so quante altre volte la rifarò perché è squisita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio la Regina delle Rifatte!!;o)
      Anto:o)

      Elimina
  11. Hai ragione, è proprio da strafare :D
    Ciao!

    RispondiElimina

Grazie per la visita e per i vostri commenti, sempre molto graditi!
Vi aspetto per leggere la mia risposta!